Casette dell’acqua

05 Ott Casette dell’acqua

casa acquaPrendiamo ad esempio una piccola realtà comunale di soli 10.000 abitanti con una media di 4.300 famiglie.

L’acqua distribuita dalle casette va consumata entro le 24 ore dal prelievo per non creare un’alta percentuale di batteri nell’acqua.

Se, quindi, tutti si recassero giornalmente alla casetta in automobile (nessuno fatica con pesi ingombranti a piedi) per il rifornimento idrico, percorrendo anche un solo chilometro si otterrebbero viaggi per 4.300 km al giorno; moltiplicati per 365 giorni, si avrebbero oltre un milione e mezzo di chilometri percorsi in un solo anno nel piccolo paese.
Dunque, non è più “l’acqua del Sindaco” a chilometri zero, bensì “l’inquinamento del Sindaco” a km siderali.



Maggiori informazioni?Chiama